Get Adobe Flash player
Iscriviti
Contattaci

Siamo come TE

Mandaci il tuo PERCHE’

Secondo te

Perchè in Italia

la politica

non funziona?

Montecitorio, tutti a casaStiamo raccogliendo

Tutti i Perchè?

dicci il tuo

Il Richiamo ai valori

Vieni ai nostri

INCONTRI

Ci troviamo ogni primo martedi

del mese a Conegliano

in via G. Matteotti, 42

.

Statuto Movimento Politico Il Richiamo

… Dare a Cesare…

Partendo da un preconcetto che !

I politici si fanno la paga usando abbondantemente i soldi pubblici, i soldi del popolo.

I politici consolidano il loro “status”, la loro “sedia” usando senza ritegno i soldi pubblici, i soldi del popolo.

I politici si fanno la loro paga e i politici si fanno le leggi a doc per tutelare i loro interessi, sia per un guadagno proprio diretto sia per riuscire a mantenere stabile il loro potere, poco gli interessa di gestire in modo ottimale la cosa pubblica, il loro dovere primario passa in 3° piano:

1° gli interessi personali,

2° il consolido del loro status,

3° (se ne avanza) l’interesse della Nazione.

I politici sono diventati molto abili e tra loro esiste una scuola tramandata e perfezionata nel seminare fumo, promesse e valori vacui, reindirizzare l’attenzione del popolo verso “un’arena” inutile dove emergono problemi, situazioni, motivazioni, atte solamente a distogliere, dirottare l’attenzione delle persone dai problemi reali, da giudicare con “buon senso” gli eventi e le situazioni in cui intervenire in modo corretto cercando soluzioni migliorative, perché questo comporta uno specchio su operazioni sbagliate e comporterebbe una perdita per quegli attori che vogliono solo prendere e niente dare in cambio.

… povero operaio comune,

… povero artigiano comune,

… povero imprenditore comune.

La loro abilità sta anche nel mettervi uno contro l’altro perché come si dice “tra i due litiganti il terzo gode”, e “dividi et impera” ecc. ecc. ecc.

Meditate fratelli di sventura, meditate.

Fine della prima puntata.

… a presto.

Giuseppe Gentili.

Una risposta a … Dare a Cesare…

  • Giorgio scrive:

    Quando Monti è arrivato al governo la prima cosa che ha detto è: “siamo sull’orlo del baratro”.

    Dopo più di un anno lo siamo ancora, anzi il baratro si è allargato e in più ha bastonato gli italiani con ulteriori tasse e vessazioni. Non ha toccato quegli italiani che “rubano” senza merito stipendi d’oro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *